La Natura della Cosmetica: i nuovi trend cosmetici

In questo momento storico di incertezza e cambiamenti, Benessere, Salute e Sicurezza diventano i valori fondamentali su cui focalizzarsi. Sono esigenze reali sentite dall’intera società ma sono anche i nuovi obiettivi cosmetici che portano a ridefinire il vecchio concetto di Bellezza. 

Con il diffondersi della pandemia, da un lato è cresciuto un sentimento di ansia e paura, dall’altro la gente ha imparato ad apprezzare il piacere di prendersi cura di sé attraverso stili di vita più sani che includono anche il cosmetico, al quale è chiesto non solo di essere Clean and Safe ma anche di rispettare la salute della persona, dell’ambiente, degli animali e dell’intero pianeta.

Ora che l’individuo viene osservato nella sua interezza, con le sue fragilità e nel rispetto delle caratteristiche individuali, si comincia ad intuire il messaggio della Cosmetica Umanistica che ha davvero a cuore la persona, il suo Benessere e la sua Bellezza esteriore ed interiore, sempre più connessa alla Salute.

Una delle conseguenze della pandemia sul mondo degli ingredienti e delle materie prime cosmetiche è il nuovo trend che riflette bisogni, timori e qualche ansia generati o acuiti dal Covid-19. Il bisogno di rinforzare le difese immunitarie è primario nella domanda del consumatore che richiede sempre più prodotti e alimenti in grado di aumentare la risposta immunitaria dell’organismo, con un approccio olistico. 

Tra i consumatori si fa largo inoltre la paura della diffusione di malattie trasmesse da animali. L’istinto di autoconservazione porta quindi a privilegiare prodotti di origine vegetale: quindi meno ingredienti di origine animale, più vegan.

Il nostro Laboratorio di Ricerca e Sviluppo coadiuvato dal Laboratorio Antropo-relazionale ha condotto una serie di ricerche scientifiche in collaborazione con alcune università, arrivando a formulare una linea di colorazione per capelli Vegana, All-free, ecosostenibile, senza ammoniaca, senza resorcina, altamente performante, nel pieno rispetto della salute delle persone, dell’ambiente e degli animali.

Stiamo assistendo al rafforzamento del legame tra alimentazione e cosmesi. Le tendenze alimentari stanno influenzando sempre più la Bellezza. Ad esempio l’elevata concentrazione di principi nutrienti e antiossidanti contenuti nei superfood impiegati nei cosmetici agiscono positivamente su pelle, capelli, unghie a beneficio dell’intero organismo, così come le vitamine e i super minerali.

Un altro fenomeno legato al lockdown e alle limitazioni negli spostamenti è la riscoperta delle tradizioni locali e della cultura folcloristica, che vuole ritrovare nel cosmetico ingredienti di produzione locale, più sicuri perché consumati ogni giorno e di cui è possibile conoscerne la tracciabilità. (fonte Beautystreams)

Passato e futuro si incontrano in nuove proposte formulative che hanno alla base una ricerca scientifica che attinge sempre più a prodotti territoriali e alla medicina tradizionale erboristica popolare, avvalorandone le proprietà già note nell’antica cultura. Penso ad esempio alla tradizione monastica dell’Hortus Simplicium, il giardino dei medicamenti semplici coltivato nei monasteri e nei conventi benedettini. 

In Italia le piante di origine mediterranea si stanno infatti rivelando una fonte molto ricca e variegata di materie prime cosmetiche in grado di conferire ai prodotti che le contengono proprietà interessanti in termini di efficacia, comprovate da una letteratura scientifica ampia e autorevole. 

In ogni regione esistono specie vegetali di interesse cosmetico. Facendo solo alcuni esempi, tra i più richiesti del momento vi sono: le arance rosse di Sicilia, il mirto di Sardegna, la Betulla delle Alpi, il cedro Calabrese, il cappero delle Eolie, il basilico Ligure e poi il fico d’india, lo zafferano, gli agrumi, le spezie, varie erbe aromatiche, i fiori, i pomodori… e molti altri. 

La Bellezza sta riscoprendo la Natura e l’importanza della salute nonché gli innati sistemi di difesa dell’organismo. Cresce l’impiego dei composti per potenziare il microbioma cutaneo e non manca l’interesse a ridurre l’impatto ambientale attraverso la lavorazione delle materie prime con metodi di estrazione senza l’uso di sostanza nocive. 

L’elenco delle materie prime tipiche dell’area mediterranea è interminabile, unico e pregiatissimo, ed è la nostra forza e la nostra benedizione. 

L’Italia è uno degli otto paesi di trendsetting cosmetico al mondo in grado di dettare le tendenze a livello globale.

Siamo alle porte di una nuova era… e da qui dobbiamo ripartire: dalla fierezza di essere italiani!

Rimani aggiornato sui prossimi articoli e iniziative

    Informativa sulla Privacy
    Inviando questa richiesta, dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy del presente sito ed acconsento al trattamento dei miei dati personali per ricevere aggiornamenti dal titolare di questo sito giannantonionegretti.com.

    Anche io non sopporto lo SPAM. Da me non ne riceverai.

    2 commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.