I Beauty Pioneers

La mia idea di Beauty Pioneer nasce da questo credo: connettere la Bellezza alla vita per rispondere al meglio ai bisogni del consumatore. Il cliente chiede all’operatore della Bellezza professionalità e innovazione, e se non viene assecondato ricerca una consulenza migliore. Ecco perché nella crescita professionale sono necessarie nuove idee, positività e coraggio nel supportare progetti innovativi.

Nella mia esperienza ho imparato che esistono due modi per raggiungere questo obiettivo: uno è la ricerca dei bisogni del cliente, l’altro è la volontà di capire i propri limiti trovando le capacità per superarli. Unendosi agli operatori della Bellezza e del Benessere e affiancandoli nel meraviglioso viaggio della conoscenza, della consapevolezza e della prosperità, compiamo un piccolo passo avanti nella crescita di una coscienza umana più responsabile e attenta al prossimo.

I Beauty Pioneers sono pionieri avveniristici con la missione di rimettere al centro l’Uomo. Si muovono alla ricerca di soluzioni concrete cominciando dal Laboratorio Antropo-Relazionale in cui esperienze e discipline olistiche si incontrano per perseguire un obiettivo comune: prolungare la giovinezza, rafforzare l’autostima, diminuire l’ansia, quindi aumentare il benessere relazionale, con un approccio alla cosmetica lontano dagli stereotipi.

I Beauty Pioneers hanno dato vita ad un progetto denominato Universal Beauty Academy, un’Accademia della Bellezza Universale, un luogo dove si realizza il pensiero positivo, in cui non si osserva una parte di te ma si compie un viaggio attraverso l’Uno, verso l’Universo, includendo tutto ciò che ti circonda: i tuoi figli, i tuoi animali, la tua casa, i tuoi colleghi. 

La nostra filosofia aziendale si è ispirata al Rinascimento, un periodo storico di grande rinnovamento sociale e culturale che si è opposto con determinazione al mondo oscuro del Medioevo. E ha rimesso al centro l’Uomo rispetto al tessuto sociale e all’umanità stessa.

La cosmetica promossa dai Beauty Pioneers è come una medicina olistica, in grado di fare prevenzione e migliorare la condizione umana. Il cosmetico è un farmaco olistico, e il professionista della Bellezza un medico di primo soccorso in grado di aiutare chi ne ha bisogno.

Lo sviluppo dei prodotti non è più sufficiente: è questo il momento giusto per concentrarsi sulla formazione dei professionisti perché si trasformino essi stessi in Beauty Pioneers, esploratori che studiano con passione l’animo e i desideri dei clienti per creare un’offerta ben allineata ai loro bisogni. Questo approccio ridisegna la centralità dell’uomo e della cosmetica, promotrice della responsabilità sociale e della felicità nel Ventunesimo Secolo.

Da questi principi abbiamo creato l’idea dell’Universal Beauty Network, cercando di riconnettere gli operatori, i ricercatori, le persone intorno ad una nuova cultura basata sulla costruzione e rigenerazione anziché sulla distruzione di valori e sulla frustrazione. 

Il primo step è divulgare una cultura della Bellezza tutta nuova, con azioni concrete anche nel sistema formativo di base per riprogrammare le coscienze di chi lo governa. 

Io credo nella continua esplorazione e nello scambio di culture che ogni giorno generano innovazione e influenzano positivamente il mondo. Sostengo le ricerche ispirate allo studio di come il consumatore realmente vive e sogna l’esperienza di Bellezza e di Benessere. Promuovo la creazione di soluzioni cosmetiche non convenzionali per soddisfare appieno le reali esigenze dei professionisti e dei consumatori contemporanei, guardando oltre le tradizionali pratiche commerciali per rispondere in modo efficace al continuo elevarsi della responsabilità della Bellezza nella società contemporanea.

Grazie a tutti i Beauty Pioneers che accompagnano il mio sogno.